Home Tags Posts tagged with "Premio Campiello"

Premio Campiello

    0 2185

    CampielloLogo

    Il “Campiello” è un premio letterario, istituito nel 1962 per volontà degli Industriali del Veneto, che viene assegnato a opere di narrativa italiana. Nella sua storia ha provato la validità delle sue scelte culturali segnalando all’attenzione del grande pubblico numerosi autori e romanzi che hanno segnato la storia della letteratura italiana.

    Oggi il Premio, ritenuto uno tra i più prestigiosi d’Italia e tra i più importanti nel panorama editoriale italiano, è un canale con il quale gli Industriali Veneti intendono offrire il loro contributo alla promozione della narrativa italiana e a incentivare e diffondere il piacere per la lettura nella consapevolezza che un premio trovi la sua massima ragion d’essere nel “creare nuovi lettori”.

    La CIESSE Edizioni, fin dalla sua costituzione, ha sempre partecipato al Campiello con opere che rappresentano la qualità letteraria “di punta” della casa editrice nell’anno di competenza del Premio. In questa edizione del 2019 sono quattro i titoli in concorso per la nostra CIESSE Edizioni, sicuri che sapranno rappresentare al meglio sia la casa editrice che tutti i nostri Autori.

    E noi auguriamo a tutti loro un grande “in bocca al lupo“.

      0 2122

      CampielloLogo

      Il “Campiello” è un premio letterario, istituito nel 1962 per volontà degli Industriali del Veneto, che viene assegnato a opere di narrativa italiana. Nella sua storia ha provato la validità delle sue scelte culturali segnalando all’attenzione del grande pubblico numerosi autori e romanzi che hanno segnato la storia della letteratura italiana.

      Oggi il Premio, ritenuto uno tra i più prestigiosi d’Italia e tra i più importanti nel panorama editoriale italiano, è un canale con il quale gli Industriali Veneti intendono offrire il loro contributo alla promozione della narrativa italiana e a incentivare e diffondere il piacere per la lettura nella consapevolezza che un premio trovi la sua massima ragion d’essere nel “creare nuovi lettori”.

      La CIESSE Edizioni ha sempre partecipato al Campiello, fin dalla sua costituzione, con opere che rappresentano la qualità letteraria “di punta” della casa editrice nell’anno di competenza del Premio. Siamo certi che in questa edizione del 2017 anche LA GUERRA DI DON PIERO, il romanzo storico di Renato Costa e TUTTO IL RESTO VIEN DA SE’, il romanzo storico di Antonella Zucchini, saranno a loro volta ottimi testimoni e sapranno rappresentare al meglio sia la casa editrice che tutti i nostri Autori.

      E noi auguriamo a entrambi un grande “in bocca al lupo”.

        0 1431

        CampielloLogo

        Il “Campiello” è un premio letterario, istituito nel 1962 per volontà degli Industriali del Veneto, che viene assegnato a opere di narrativa italiana. Nella sua storia ha provato la validità delle sue scelte culturali segnalando all’attenzione del grande pubblico numerosi autori e romanzi che hanno segnato la storia della letteratura italiana.

        Oggi il Premio, ritenuto uno tra i più prestigiosi d’Italia e tra i più importanti nel panorama editoriale italiano, è un canale con il quale gli Industriali Veneti intendono offrire il loro contributo alla promozione della narrativa italiana e a incentivare e diffondere il piacere per la lettura nella consapevolezza che un premio trovi la sua massima ragion d’essere nel “creare nuovi lettori”.

        "Calavrice" di A. Sirignano

        “Calavrice” di A. Sirignano

        La CIESSE Edizioni ha sempre partecipato al Campiello, fin dalla sua costituzione, con opere che rappresentano la qualità letteraria “di punta” della casa editrice nell’anno di competenza del Premio. Siamo certi che anche CALAVRICE, il romanzo di Angelo Sirignano, sarà a sua volta un ottimo testimone e saprà rappresentare al meglio sia la casa editrice che tutti i nostri Autori.

        E noi gli auguriamo un grande “in bocca al lupo”.


        SCHEDA TECNICA DELL’OPERA

        • Titolo: Calavrice | Autore: Angelo Sirignano
        • Genere: Narrativa | Pagine: 160 | Collana: GREEN
        • Mese/Anno di pubblicazione: dicembre 2014
        • ISBN Libro: 978-88-6660-144-9 | ISBN eBook: 978-88-6660-145-6

        SINOSSI

        Luigi è vecchio e solo, abbandonato perfino dalla memoria, tranne che dal ricordo vivido dell’omonimo nipote a cui si aggrappa con tutto se stesso affinché non sfugga via. Vivacchia in un ospizio dove nessuno si interessa a lui. Fino a quando una donna misteriosa comincia a fargli visita e, affatto scoraggiata dal suo apparente stato di semi incoscienza, a raccontargli la storia di due giovani. E più si addentra nella narrazione più al vecchio sembrano familiari i luoghi e le abitudini.

        Gli avvenimenti sfilano via tra usi e costumi dell’entroterra campano nel corso del secolo scorso, quando la civiltà contadina era più viva che mai e l’emancipazione femminile stentava a farsi largo, anche se il concetto cominciava a prendere corpo nella mente di una ragazza che voleva vedere il mondo a colori. A fare da sfondo la terra che, prima che mani scellerate la profanassero, restituiva i frutti della fatica, il nostro sostentamento, come un enorme serbatoio di cose buone.

        Angelo_Sirignano

        Angelo Sirignano

        L’AUTORE

        Angelo Sirignano è nato nel 1971 a Visciano (NA) dove vive. È sposato e ha due figli. Nel 2012, ha pubblicato il suo primo romanzo dal titolo “Mesolino, Il pianto dei noccioli” (Albus Edizioni).

        Calavrice è il suo secondo lavoro.

          0 940

          Il “Campiello” è un premio letterario, istituito nel 1962 per volontà degli Industriali del Veneto, che viene assegnato a opere di narrativa italiana.

          Il Premio Campiello nella sua storia ha provato la validità delle sue scelte culturali segnalando all’attenzione del grande pubblico numerosi autori e romanzi che hanno segnato la storia della letteratura italiana. Il Campiello, ha visto il successo delle opere in concorso confermato sia dalle vendite ma anche dalla trasposizione cinematografica di alcuni di esse.

          Oggi il Premio, ritenuto uno tra i più prestigiosi d’Italia e tra i più importanti nel panorama editoriale italiano, è un canale con il quale gli Industriali Veneti intendono offrire il loro contributo alla promozione della narrativa italiana e a incentivare e diffondere il piacere per la lettura nella consapevolezza che un premio trovi la sua massima ragion d’essere nel “creare nuovi lettori”.

          Queste le opere CIESSE Edizioni in concorso alla 50° edizione del Premio Campiello 2012:

          1. L’ELASTICO VIOLA di Patricia Daniels
          2. BALLERINE DI CARTA di Laura Rico
          Entrambe le opere rivestono anche il requisito di “Opera Prima” in quanto romanzo d’esordio e per questo concorrono anche in tale sezione.

          ***

          Il Premio letterario nazionale “La Provincia in Giallo“, organizzato e gestito dal Rotary Club Cairoli Distretto 2050, vuole valorizzare il “regionalismo in giallo”.

          Nell’annata 2011-2012 presieduta da Raffaella Spini il Rotary Club Cairoli, dopo accurate valutazioni ha deciso di fondare il premio letterario “La Provincia in Giallo” al fine di valorizzare il “regionalismo in giallo”, una componente originale rispetto alla narrativa di ambientazione regionale, per dare risalto al territorio e alla narrativa gialla. Grazie alla fattiva collaborazione della socia e prestigiosa scrittrice e dantista Bianca Garavelli il premio ha potuto vedere la luce nell’aprile del 2012.

          Queste le opere CIESSE Edizioni in concorso alla 1° edizione del Premio La Provincia in Giallo 2012:

          1. IL SEGRETO DEI TRE CAMPANILI di Roberta Di Odoardo
          2. IL CARNEVALE DEI DELITTI di Bruno Elpis
          3. QUEI DUE SULLA COLLINA di Alessandro Borio e Mattia Raschér 
          4. COME FOGLIE PORTATE DAL VENTO di Emiliano Grisostolo
          5. DELITTI AL CASTELLO di Francesca Panzacchi e Carlo Santi

           ***

          Altri Premi nazionali ai quali la CIESSE Edizioni partecipa con le proprie opere:

           

          Articoli casuali

          0 828
          Emiliano Grisostolo L’Ampolla Scarlatta mi ha spiazzato. Perché? Dovrete leggerlo, non si racconta un libro, non è così che funziona. Lo si commenta, e il mio parere...