Home Editoriale

    0 862

    La CIESSE fra i soci fondatori.

    L’editoriale di Carlo Santi

    Lunedì 24 giugno alle ore 10.30 presso Villa Settembrini a Mestre si firmerà l’atto costitutivo, lo Statuto e si eleggeranno le cariche sociali (Presidente, Direttivo, Segretario, etc.) della nuova associazione di editori veneti denominata “Associazione delle Piccole e Medie Imprese editoriali del Veneto“, in breve AEV (Ass. Editori Veneti).

    L’Associazione, autonoma e indipendente e quale espressione delle imprese editrici venete, si prefigge di rappresentare, assistere e tutelare gli interessi morali e materiali degli associati, promuovere tutte le iniziative che possano contribuire alla conoscenza e alla diffusione in tutte le sue forme del prodotto editoriale, favorire lo studio e la trattazione dei problemi che riguardano direttamente o indirettamente lo sviluppo dell’editoria in Veneto. In particolare ha come finalità primaria l’aggregazione degli editori veneti per costituire un qualificato punto di riferimento per l’editoria veneta in ambito regionale, nazionale e internazionale e rappresentare gli interessi degli associati nei rapporti con enti e istituzioni (sia pubblici che privati) nonché con le associazioni rappresentative di categoria. (Dall’art. 4 dello Statuto)

    L’associazione vuole affrontare vari e importanti argomenti, fra questi:

    • la promozione e distribuzione;
    • organizzazione fiere e saloni nazionali;
    • internazionalizzazione, traduzioni;
    • organizzazione convegni legati all’editoria;
    • organizzazione fiere del libro venete e cicli di presentazioni;
    • organizzazione e gestione premi letterari;
    • gestione bandi europei e altri contributi.

    La CIESSE aderisce e ne è socio fondatore.

      0 2396

      Grazie al progetto “Reading at Work” di UNIS&F e AIE (Associazione Italiana Editori) i libri di 13 case editrici venete entreranno nelle aziende a favore dei lavoratori.

      L’editoriale di Carlo Santi

      Le aziende venete potranno fornire un nuovo “benefit” ai dipendenti: tredici le case editrici che hanno aderito al progetto “Reading at Work”, ideato da UNIS&F (Ente di formazione di Unindustria Veneto Centro – PD-TV e Pordenone) e sottoscritto dall’AIE (Associazione Italiana Editori).

       

      Ieri 12 aprile 2019, presso la sede di UNIS&F Lab di via Venzone a Treviso alla presenza del Presidente di UNIS&F e quello nazionale di AIE,  è stato presentato alla stampa il progetto “Reading at Work” che si pone l’obiettivo di portare i libri all’interno delle aziende venete a favore dei lavoratori.

      Infatti saranno tre le librerie, fornite di circa un migliaio di titoli ciascuna, che verranno allestite in tre diversi luoghi di lavoro e saranno a disposizione dei lavoratori che potranno scegliere e portarsi a casa uno dei volumi messi a disposizione dalle case editrici che hanno aderito al progetto (fra queste anche noi di CIESSE Edizioni). I luoghi sono la sede principale di UNIS&F in Piazza delle Istituzioni a Treviso, quella di Pordenone in Piazzetta del Portello e UNIS&F Lab in Via Venzone a Treviso. I primi che potranno accedere al nuovo servizio completamente gratuito sono i circa 13 mila partecipanti ai corsi UNIS&F e i dipendenti della società di servizi e formazione.

       

      Finora sono tredici le case editrici venete che hanno sottoscritto il protocollo d’intesa, un protocollo che prevede la fornitura mensile di cento libri ognuno che andranno a comporre le librerie. I volumi potranno essere donati anche da fondazioni, enti, premi letterari e gestori di eventi. Al progetto hanno aderito anche Fondazione Benetton Studi Ricerche, Cartacarbone, Treviso Cernie Book Festival, il Festival del Viaggiatore di Asolo, Pordenonelegge e Paff!

      É un progetto che vuole essere un’azione di promozione della lettura, portando i libri alle persone invece di attendere che le persone vadano ai libri – spiega Sabrina Garrano, Presidente di UNIS&F -. É destinato a cambiare radicalmente il luogo in cui le persone passano la maggior parte della propria vita, ovvero il luogo di lavoro”.

      Il progetto è diviso in due fasi: la prima prevede l’allestimento delle tre librerie nei locali di UNIS&F; la seconda prevede il coinvolgimento diretto delle aziende.

      Chi aderirà al progetto dovrà individuare all’interno della fabbrica o degli uffici un luogo adatto alla distribuzione dei volumi e si impegnerà a organizzare almeno due presentazioni di libri ogni anno, ospitando gli stessi autori. Sarà un dipendente dell’azienda a mantenere il contatto con UNIS&F per il “rifornimento” mensile della libreria attraverso nuovi volumi. Il lavoratore-lettore potrà tenersi il libro senza doverlo restituire, l’unico obbligo che avrà sarà quello di compilare un modulo al ritiro e consegnare le proprie impressioni su tre domande che le case editrici richiedono come feedback.

      Anche le tre sedi dell’UNIS&F saranno messe a disposizione delle case editrici partner del progetto che, a rotazione, potranno presentare le loro produzioni e novità attraverso eventi e iniziative contando sulla presenza dei propri autori.

      Il servizio che UNIS&F fornirà alle aziende sarà completo e prevede la fornitura e l’aggiornamento dei libri, rassegne stampe e newsletter ai partecipanti ai corsi e alle aziende, ma anche una vera e moderna libreria realizzata in cartone riciclato attraverso la stampa 30 da FabLab Treviso.

      Il prototipo è stato presentato durante la conferenza stampa (vedi foto).

      Abbiamo sottoscritto il Patto locale per la lettura Città di Treviso e questo progetto è un esempio concreto del nostro impegno – conclude Sabrina Carraro – Vogliamo avvicinare alla lettura chi non legge o legge poco, ma anche favorire il contatto tra chi scrive, edita e vende libri e il mondo dei lettori. Non ultimo la creazione insieme alle aziende di nuovi ambienti favorevoli alla diffusione della lettura”.

      Reading at work” è un progetto triennale, alla fine di ogni anno i libri che resteranno senza lettore verranno regalati a strutture presenti sul territorio come ospedali, case di cura, carceri, cooperative sociali e associazioni no profit.

        0 2353

        L'amico e autore Marco si è spento oggi 21 gennaio, all'età di 64 anni.

        L’Editoriale

        Marco e Dino in occasione della firma del contratto per GOCCE SU DINO BAGGIO

        E’ vero che la vita ci riserva sempre delle sorprese, a volte molto amare. Oggi 21 gennaio 2019 è morto un autore CIESSE, un amico oltre che scrittore: Marco Aluigi.

        Coautore della biografia di Dino Baggio, vice campione mondiale 1994 di calcio,  “Gocce su Dino Baggio” e  di nuovo coautore di un’altra biografia sportiva assieme all’ex calciatore di serie A e oggi allenatore Stefano Trevisanello, “Un pallone sull’acqua“, Marco Aluigi si è spento oggi all’età di 64 anni. L’avevo sentito pochi giorni fa per organizzare delle presentazioni dell’ultimo libro con Trevisanello e ora resto sconvolto dalla notizia.

        Che dire di Marco? Prima di tutto un amico con cui ho condiviso momenti esaltanti quando presentavamo il libro assieme al campione Dino Baggio, dove abbiamo incontrato platee enormi di tifosi e sostenitori dell’ex calciatore e vice campione del mondo 1994, quando l’Italia perse ai rigori a causa anche dell’errore di un altro campionissimo: Andrea Baresi.

        Le mie sentite condoglianze alla famiglia, che conosco bene, alla moglie Maria Chiara e al figlio Lorenzo.

        Per chi volesse partecipare, i funerali saranno celebrati mercoledì 23 gennaio 2019 alle ore 15:00 nel Duomo di San Martino di Lupari (PD).

        Per volere della famiglia le eventuali offerte saranno devolute al Centro Giovanile Parrocchiale di San Martino di Lupari.

         

          0 3432

          L’editoriale di Carlo Santi

          Di norma pubblichiamo sul blog la ‘Top Ten’ del mese, la classifica dei dieci libri più venduti dalla casa editrice, sia cartacei che digitali.

          Essere presenti in classifica può significare che un libro sta andando bene, ma c’è un ‘ma’ che distorce leggermente la reale portata di vendita di alcuni autori. Infatti, per dirla con estrema franchezza, la ‘Top Ten’ non è la perfezione più assoluta e, in alcuni casi, potrebbe non rappresentare effettivamente la reale situazione di vendita globale della casa editrice. Sia chiaro, la classifica dei primi dieci è quella che effettivamente risulta dai nostri dati contabili, per cui è l’esatta rappresentazione delle vendite mensili, ma se la valutiamo nel lungo periodo la situazione viene quasi completamente stravolta fornendo, in alcuni casi, risultati sorprendenti.

          Per fare un esempio pratico, se un titolo novità vende molto solo il mese della sua uscita, allora è facile che entri in classifica in quel determinato periodo, ma poi potrebbe scomparire in quelle successive, magari perché l’opera non riesce a creare un interesse in modo costante nel tempo. Di contro, se un libro vende meno, ma stabilmente nel tempo, faticherà a ottenere un posto nella ‘Top Ten’ mensile, però è altrettanto vero che verrà considerato comunque un libro determinante per la casa editrice, anzi, in alcuni casi viene considerato ‘essenziale’. In pratica, alcuni nostri libri vengono esclusi dalla ‘Top Ten’ solo perché arrivano undicesimi, oppure qualche gradino più in basso, e proprio per questo non vengono mai citati.

          Eppure alcune di queste opere fanno registrare numeri di vendita considerevoli, solo che tale dato viene espresso nel lungo periodo. In questo articolo si cambia registro: oggi pubblico la classifica della ‘Top Twenty of the year’, cioè i venti libri più venduti nell’arco dell’intero anno 2018, sia nella versione cartacea che digitale.

          Il primo posto della classifica libri cartacei spetta ad Antonella Zucchini e il suo ultimo romanzo LA FORMA IMPERFETTA DELLE NUVOLE, che segna un record di vendite nell’ultimo trimestre 2018 (da tenere presente che è uscito a fine luglio, tolto il periodo feriale si parla di settembre), seguita a ruota da un altro titolo record, parliamo di LA GUERRA DI DON PIERO di Renato Costa, abile autore nonché editor della nostra CIESSE; mentre la vetta degli eBook spetta meritatamente a un ‘sempre verde’ targato CIESSE: LE CINQUE COLOMBE di Jenny Gecchelin.

          Va da sé che ringrazio pubblicamente tutti gli autori della CIESSE Edizioni, nessuno escluso. Che siano o meno in classifica mensile, annuale o decennale, poco importa.

          Carlo Santi

          Top20Logo

          N.B.- La classifica tiene conto dei libri effettivamente venduti e fatturati dal 01/01 al 31/12/2018 e non quelli forniti in “conto vendita/deposito” alle librerie e ai distributori.

          LIBRI

          1. LA FORMA IMPERFETTA DELLE NUVOLE di Antonella Zucchini

            “La forma imperfetta delle nuvole”, un romanzo di Antonella Zucchini

          2. LA GUERRA DI DON PIERO di Renato Costa
          3. IL QUARTO ELEMENTO di Paolo Marta
          4. IL VIALE DEI SOSPIRI di Laura Rico
          5. UNA CANDELA ILLUMINA IL LAGER di Silvia Pascale
          6. COME STELLE NEL CIELO di Silvia Pascale
          7. CHI TOCCA VIVE! di Chiara Benciolini
          8. TUTTO IL RESTO VIEN DA SE’ di Antonella Zucchini
          9. LIBERA di Flavia Maria Macca
          10. LE CINQUE COLOMBE di Jenny Gecchelin
          11. IL CAVALIERE E LA CROCE di Taras Stremiz
          12. ALIENOR di Silvia Robutti
          13. PAROLE E MUSICA di AA.VV.
          14. RACCONTI DA UN MONDO POSSIBILE di Marco Aurelio Messori
          15. QUASI TENEBRA di Daniele Trevisan
          16. IL CAVALIERE DI SAN GIOVANNI di Taras Stremiz
          17. FIORE DI CAPPERO di Antonella Zucchini
          18. LA NEBBIA NELL’ANIMA di Massimiliano Ferrati
          19. ORME SULLA SABBIA di Matteo Pesce
          20. L’ARCA DELL’ALLEANZA di Carlo Santi

          eBook

          1. LE CINQUE COLOMBE di Jenny Gecchelin
          2. IL CAVALIERE E LA CROCE di Taras Stremiz
          3. IL CAVALIERE DI SAN GIOVANNI di Taras Stremiz

            ‘Le cinque colombe’ di Jenny Gecchelin

          4. LA GUERRA DI DON PIERO di Renato Costa
          5. LA FORMA IMPERFETTA DELLE NUVOLE di Antonella Zucchini
          6. L’ARCA DELL’ALLEANZA di Carlo Santi
          7. LA RAGAZZA DELLA LUNA di Silvia Zidarich
          8. TUTTO IL RESTO VIEN DA SE’ di Antonella Zucchini
          9. IL BARBIERE DI GALATI di Vincenzo Biancalana
          10. LA NEBBIA NELL’ANIMA di Massimiliano Ferrati
          11. FIORE DI CAPPERO di Antonella Zucchini
          12. LA BIBBIA OSCURA di Carlo Santi
          13. IL QUINTO VANGELO di Carlo Santi
          14. UNA CANDELA ILLUMINA IL LAGER di Silvia Pascale
          15. PARATGE di Matteo Pesce
          16. LIBERA di Flavia Maria Macca
          17. IL VIALE DEI SOSPIRI di Laura Rico
          18. LA TESTIMONIANZA DI DIO di Carlo Santi
          19. I LUPI DI PALERMO di Carlo Santi
          20. COME STELLE NEL CIELO di Silvia Pascale

            0 1363

            L’editoriale

            Di norma pubblichiamo sul blog la ‘Top Ten’ del mese, la classifica dei dieci libri più venduti dalla casa editrice, sia cartacei che digitali. La classifica mensile è anche uno dei post solitamente fra i più letti del nostro Blog, magari perché viene ‘sfruttata’ simpaticamente dagli autori che, giustamente, condividono con orgoglio il buon risultato che la loro opera ha ottenuto. È una soddisfazione veder citato il proprio libro nella ‘Top Ten’, ed è anche per questo che pubblichiamo la classifica dei dieci titoli più venduti della casa editrice.

            Essere presenti in classifica può significare che un libro sta andando bene, ma c’è un ‘ma’ che distorce leggermente la reale portata di vendita di alcuni autori. Infatti, per dirla con estrema franchezza, la ‘Top Ten’ non è perfetta e, in alcuni casi, potrebbe non rappresentare effettivamente la reale situazione di vendita globale della casa editrice. Sia chiaro, la classifica dei primi dieci è quella che effettivamente risulta dai nostri dati contabili, per cui è l’esatta rappresentazione delle vendite mensili, ma se la valutiamo nel lungo periodo la situazione viene quasi completamente stravolta fornendo risultati sorprendenti.

            Per fare un esempio pratico, se un titolo novità vende molto solo il mese della sua uscita, allora è facile che entri in classifica in quel determinato periodo, ma poi potrebbe scomparire in quelle successive, magari perché l’opera non riesce a creare un interesse in modo costante nel tempo. Di contro, se un libro vende meno, ma stabilmente nel tempo, faticherà a ottenere un posto nella ‘Top Ten’ mensile, però è altrettanto vero che verrà considerato comunque un libro determinante per la casa editrice, anzi, in alcuni casi viene considerato ‘essenziale’. In pratica, alcuni nostri libri vengono esclusi dalla ‘Top Ten’ solo perché arrivano undicesimi, oppure qualche gradino più in basso, e proprio per questo non vengono mai citati.

            Eppure alcune di queste opere fanno registrare numeri di vendita considerevoli, solo che tale dato viene espresso nel lungo periodo. In questo articolo si cambia registro: oggi pubblico la classifica della ‘Top Twenty of the year’, cioè i venti libri più venduti nell’intero anno 2017.

            Il comando lo raggiunge un titolo uscito a novembre 2017 e in due mesi ha conquistato la vetta: ALLUXINATI di Nicola Pegoraro. Poi troviamo ancora i libri di Taras Stremiz, autore sempre presente nella Top Ten e la cara amica Jenny Gecchelin, il suo romanzo LE CINQUE COLOMBE è un “sempre verde” e continua a essere uno dei titoli più importanti (e di ottima qualità letteraria) della nostra casa editrice.

            Questo post è dedicato a tutti coloro che non hanno mai visto citato il loro libro nelle classifiche mensili e che, però, meritano la dovuta attenzione. Colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente tutti gli autori della CIESSE Edizioni, nessuno escluso. Che siano o meno in classifica mensile, annuale o decennale, poco importa.

            Carlo Santi

            Top20Logo

            N.B.- La classifica tiene conto dei libri effettivamente venduti e fatturati nel 2017 e non quelli forniti in “conto vendita/deposito” alle librerie e ai distributori.

             

            1. ALLUXINATI di Nicola Pegoraro

              “ALLUXINATI”, un romanzo di Nicola Pegoraro

            2. LA GUERRA DI DON PIERO di Renato Costa
            3. TUTTO IL RESTO VIEN DA SE’ di Antonella Zucchini
            4. IL CAVALIERE E LA CROCE di Taras Stremiz
            5. COME STELLE NEL CIELO di Silvia Pascale
            6. IL CAVALIERE DI SAN GIOVANNI di Taras Stremiz
            7. LE CINQUE COLOMBE di Jenny Gecchelin
            8. RICORDI DI UN DELITTO di Riccardo Santagati
            9. LA CERTOSA MISTERIOSA di Chiara Benciolini
            10. ORME SULLA SABBIA di Matteo Pesce
            11. IL BARBIERE DI GALATI di Vincenzo Biancalana
            12. FIORE DI CAPPERO di Antonella Zucchini
            13. LA RAGAZZA DELLA LUNA di Silvia Zidarich
            14. L’ARCA DELL’ALLEANZA di Carlo Santi
            15. LA SPELONCA DELLE STALATTITI di Jacopo Martinello
            16. BALLERINE DI CARTA di Laura Rico
            17. IL TARLO di Salvatore Galvano
            18. IL SEGRETO DELLA CRIPTA MESSAPICA di Pietro F. Matino
            19. TRAGEDIA DELL’ASSURDO di Jenny Gecchelin
            20. LA TESTIMONIANZA DI DIO di Carlo Santi

             

              0 2484

              Oltre 3.500 eBook venduti nel solo mese di luglio, un record assoluto.

              L’Editoriale di Carlo Santi

              Sarà sicuramente merito delle promozioni, però queste ci sono sempre state anche nei mesi precedenti, oppure il merito va ai titoli inseriti nell’offerta di luglio che hanno attirato maggiore attenzione nei lettori. A dire la verità non lo saprei dire con esattezza, fatto sta che a luglio si è registrato un vero e proprio boom di vendite dei libri digitali.

              Oltre 3.500 eBook venduti, la maggior parte riguardano i titoli in offerta lampo o Daily Deals che dir si voglia (qui si può vedere la classifica di luglio).

              Non solo i titoli in promozione, anche altri hanno ottenuto ottimi risultati, titoli che non erano affatto in offerta e che comunque hanno fatto registrare un’impennata nelle vendite. Mi sento in dovere di citare LE CINQUE COLOMBE di Jenny Gecchelin, anzi, il titolo è da un bel po’ che continua a vendere incessantemente fin dalla sua pubblicazione del 2011. Un titolo ‘sempreverde’ a cui va dato atto. Il libro di Jenny vende bene ancora oggi in entrambe le versioni, cartaceo e digitale.

              A lei in primis va il mio ringraziamento (e soddisfazione) più grande. Ringraziamento che estendo naturalmente anche agli altri autori che a luglio hanno permesso di realizzare questo importante risultato. Non so dire come sia successo, però è capitato, e a me, a noi tutti, può solo far immenso piacere, nella speranza di ripetere o, meglio ancora superare, questo strabiliante dato.

              Gli ‘eroi‘ di luglio sono: IL VAMPIRO DI MUNCH di Alessandro Maurizi, BALLERINE DI CARTA di Laura Rico, FRAGILE COME UN PONTE DI SABBIA di Roberta Di Odoardo, IL QUINTO VANGELO di Carlo Santi, IL CAVALIERE E LA CROCE di Taras Stremiz.

                0 2064

                Paganelli è stato uno dei primi autori che ha pubblicato con la CIESSE Edizioni, il ricordo dell'editore.

                L’Editoriale di Carlo Santi

                Antonio Paganelli

                Antonio Paganelli è morto venerdì scorso 30 giugno 2017, oggi i funerali nella sua città di Savignano sul Rubicone. Ci ha informato la nipote e la notizia ci ha sconvolto, e mi ha sconvolto anche personalmente. Autore di talento, dal carattere forte, non sempre andavamo d’accordo, ma fra uomini duri ci si scontra e ci si stima. Così era il nostro rapporto editore/autore e così era anche la nostra amicizia. Difficile esprimere come mi sento, è la prima volta che ‘perdo’ un autore dal punto di vista ‘materiale’ e non letterario.

                Ricordarlo con un post mi sembra il minimo, anche perché Antonio è stato uno dei primi autori CIESSE, il suo contratto di edizione è di novembre 2010, cioè un mese dopo aver aperto i battenti come casa editrice, quando eravamo sconosciuti, ancora non apprezzati e male organizzati. Paganelli è stato uno dei primi a credere nella CIESSE, uno di quegli autori d’assalto, che fa presentazioni, che gira mezza Italia per proporre il suo romanzo, e le vendite gli davano ragione. Paganelli era uno che credeva nella sua opera, fino al punto di ritenerla un figlio a cui dedicare amore e dedizione.

                Cicatrici nascoste, il caso di Rosa Tropea di Antonio Paganelli

                Il suo CICATRICI NASCOSTE – IL CASO DI ROSA TROPEA ha vinto la I Edizione del “Premio letterario Giacomo Gazzara di Messina” dove Antonio Paganelli è stato dichiarato “Autore Emergente Nazionale 2011”. “CICATRICI NASCOSTE” è stato il suo primo romanzo, pubblicato a dicembre 2010. Paganelli ha voluto raccontare una storia d’amore ambientata in Sicilia, nel periodo pre-bellico e, per scrivere il romanzo, ha usato un documento autentico trovato in un doppiofondo di una scrivania  che l’autore aveva comprato a un mercatino di mobili antichi. Nel doppiofondo le carte processuali di un caso: quello di Rosa Tropea, un fatto di sangue realmente successo il giorno di Natale del 1871 in provincia di Catania. Non a caso, in appendice al romanzo, è stata allegata la trascrizione integrale del documento autentico del XIX secolo, da cui Paganelli aveva preso lo spunto per scrivere il romanzo.

                La sua morte mi addolora, sono molti i momenti conviviali passati con lui, sia in occasione delle sue presentazioni, ma anche momenti di assoluta compagnia amicale e di assoluto relax. Ho mangiato e dormito ospite a casa sua a Savignano sul Rubicone, questo a testimonianza di quanto il nostro rapporto andasse anche oltre il mero vincolo contrattuale.

                Ai suoi familiari porgo le condoglianze mie personali, di tutta la redazione e degli autori CIESSE Edizioni.

                Biografia

                Antonio Paganelli nasce in Romagna nel 1947.
                All’età di 17 anni parte per la Svizzera a fare il tornitore. A 19 emigra in Canada, dove vive otto anni lavorando di giorno e studiando la sera. Ritornato in Italia si laurea in Lingue, a Venezia, con 110 e lode. Insegna francese alle Medie, alle Superiori e si occupa di didattica per insegnanti. Quando va in pensione si dedica all’hobby del restauro pittorico. Fa subito una scoperta di un certo interesse: sotto una crosta del Novecento trova un dipinto di un noto pittore francese del XIX secolo. Frequentando il mondo degli antiquari scova, inoltre, un documento cartaceo dell’Ottocento che lo incuriosisce. Si tratta degli atti del processo a un prete, per un fatto di cronaca, da cui prenderà lo spunto per scrivere CICATRICI NASCOSTE.

                  0 1811

                  Luca era padovano, e Webster è nostro cliente fin dalla nascita della CIESSE.

                  L'Editoriale di Carlo Santi

                  L’Editoriale di Carlo Santi

                  Luca Ometto, Amministratore di Webster.it

                  Luca Ometto, Amministratore e fondatore di Webster.it

                  È morto nella notte tra sabato e domenica Luca Ometto, amministratore delegato e fondatore di Libreriauniversitaria.it e di Webster.

                  Luca aveva appena 41 anni, sposato da poco, lascia la moglie e un figlio di 14 anni. Soffriva di un tumore al cervello, un male che lo ha stroncato giovanissimo.

                  webster-itUna mente brillante, un uomo arguto, che aveva il ‘fiuto’ degli affari. Lui è il primo italiano (padovano DOC) che ha sfidato il colosso di Amazon diventando il secondo portale per la vendita online di libri in Italia.

                  Luca era padovano, e Webster è nostro cliente fin dalla nascita della CIESSE.

                  Ci stringiamo in un abbraccio affettuoso e colmo di gratitudine alla sua famiglia, la morte di Luca è una perdita gravissima sia per Padova che per l’intera editoria italiana.

                  Articoli casuali

                  0 890
                  Con il Patrocinio dell’Università degli Studio di Palermo e la collaborazione della Libreria Sciuti, giovedì 29 novembre 2012 alle ore 16,30 presso il Palazzo...