Home Articoli e Novità Lungo articolo su LA LEGGE DEL DISPREZZO di Focherini sulla rivista “CULTURA...

Lungo articolo su LA LEGGE DEL DISPREZZO di Focherini sulla rivista “CULTURA FISICA & FITNESS”

    0 1585

    Cover_La_Legge_del_disprezzoNel prossimo numero di novembre-dicembre 2014 il noto magazine CULTURA FISICA & FITNESS, diretto dall’editore Amedeo Marsan, pubblicherà un estratto significativo del libro autobiografico LA LEGGE DEL DISPREZZO di Federico Focherini e Massimo Prati.

    Il libro di Focherini tratta la sua personale e travagliata storia giudiziaria durata ben otto anni, dove ha conosciuto persino il carcere e  lo ha visto prima accusato di omicidio della propria fidanzata Carla Bianchi (anch’essa grandissima atleta di Body Building, vincitrice di molte competizioni internazionali, fra cui l’ambito Miss Universo nel 2002), poi prosciolto con formula piena per “non aver commesso il fatto“.

    Focherini aveva rinunciato addirittura alla prescrizione per essere processato e assolto senza ombra di dubbio. Lo doveva a Claudia Bianchi, la sua fidanzata morta nel sonno nel 2004. “Storia di doping“, dicevano gli inquirenti, e invece non era per nulla vero.

    Federico Focherini

    Federico Focherini

    Il libro, che contiene la prefazione dello scrittore Walter Siti, vincitore del Premio Strega 2013 e una postfazione dell’Avv. Alessandro Sivelli, penalista che ha difeso Federico durante le lunghe sedute dei processi a ogni livello, fa emergere tutte le incongruenze della giustizia sul suo caso e “smonta“, una volta di più, le accuse che gli sono state rivolte da Giudici e Inquirenti. Federico fa nomi e cognomi in un libro che vuole essere di denuncia contro un sistema giudiziario malato e per far conoscere che ci sono molti altri, oltre a lui, che sono tutt’ora fatti oggetto di errori giudiziari così eclatanti.

    Focherini si è difeso fino allo stremo delle forze, rovinandosi anche e soprattutto economicamente e devastandolo dal punto di vista psicologico. Lui è stato comunque più fortunato di altri. Almeno i mezzi economici, di cui disponeva a suo tempo, gli hanno comunque permesso di difendersi in ogni grado di giudizio. Non tutti, però, hanno questa “fortuna”.

    Per le sue vicissitudini Focherini ha dovuto prima lasciare l’Italia e gli USA, dove lavorava e abitava negli ultimi anni “di libertà”, per trasferirsi in Sud Africa, dove vive e lavora (e gareggia ancora) tutt’oggi.

    CF_gennaio2013

    La cover del numero di gennaio 2013 della rivista “Cultura Fisica & Fitness” dedicata a Federico Focherini

    Focherini è già stato ospitato più volte nella rivista diretta da Amedeo Marsan. E non può essere altrimenti visto che è stato un atleta a livello internazionale, più volte campione del mondo e, tra l’altro, uno dei rarissimi italiani che ha vinto persino il “Mister Universo” nel 1996, competizione vinta in passato da altri grandi Bodybuilder del calibro di Arnold Shwarzenegger, Lou Ferrigno o Serge Nubret (solo per citare dei personaggi che poi sono stati portati alla ribalta nel mondo del cinema).

    Il libro di Focherini sarà posto in vendita, a breve, anche attraverso la rete distributiva della rivista e/o ordinabile direttamente alla redazione del magazine.

    In allegato: anteprima dell’articolo che sarà pubblicato nel numero di nov-dic 2014 della rivista.

    Carlo Santi

    SIMILAR ARTICLES

    NO COMMENTS