Home Eventi e presentazioni Presentazione del romanzo ‘Il Senatore’ di Valentina Cucinella

Presentazione del romanzo ‘Il Senatore’ di Valentina Cucinella

    0 745

    LocandinaIlSenatore

    «Il Senatore» con prefazione di Vauro Senesi (Ciesse edizioni, pagine. 208, 16 euro), nuovo romanzo di Valentina Cucinella, giornalista e scrittrice palermitana. Introduce il presidente del Consiglio Comunale, Salvatore Orlando. Intervengono Francesco Giambrone, assessore alla Cultura, e Tano Gullo, giornalista di Repubblica.

    Al termine dell’incontro, verrà offerto un aperitivo a tutti i partecipanti.

    Ingresso libero.

    Vi sono verità semplici, tipo “la vita va avanti”, ma traumatiche quando ci si rende conto che la vita va veramente avanti, non raccoglie i cocci rotti. Quella di non sentirsi né carne né pesce è una condizione che attraversiamo tutti, ma se diventa stabile occorre darsi una smossa, non attendere qualcuno che ci costruisca un destino su misura.

    Questo è il ritratto di Sofia, una donna che vorrebbe essere diversa, prendere il mondo tra le mani, capire cosa si prova a salire sul carro dei vincitori.

    Grazie a un inatteso amico di penna, Marco, qualcosa si muove. Il costante scambio di lettere la mette in guardia contro il rischio esistenziale corso, quello di atrofizzare qualsiasi stimolo in attesa del tanto sospirato momento perfetto. Ma a cambiare la sua vita è l’incontro con il Senatore Lombardi. Sofia e il Senatore vivono su due sponde diverse. Lei è votata all’invisibilità, l’altro è competitivo. Sofia è affascinata dal carisma che rende tutto facile, ne vorrebbe carpire il segreto, e uscire dalla prigione che si è costruita.

    Quello che emerge è il ritratto di un’umanità vittima della sua dissipazione morale e della sua disperata solitudine. Un’umanità senza fede in un mondo dove tutto è in discussione. Impossibile fissare una verità assoluta. Ci sono i forti e i deboli, ma un universo di soli forti o di soli deboli è inconcepibile. Un politico ha a che fare sia con i (poteri) forti sia con i deboli, allo scopo di conquistare una terra di nessuno dove ciascuno di noi può coltivare il proprio campo. E se il Senatore è giunto a patti con l’altro sé, Sofia deve fare altrettanto.

    Un romanzo sul coraggio di ricominciare, ma anche un inno alla speranza dedicato a chi è stanco di sentirsi sbagliato perché fragile. Una storia, come dice Vauro Senesi nella sua prefazione, «narrata dal di dentro. A momenti intensa, a momenti ingenua, ma con tutta la leggerezza magica e autentica del suo viverla», che invita a rimettersi in cammino. Perché tutti noi cresciamo con ferite. Rialzarsi e strapparsi di dosso le spine che ci trafiggono non è mai troppo facile, ma non è una scusa per non vivere.

    SIMILAR ARTICLES

    0 266

    NO COMMENTS