Home Recensioni Le recensioni di Grisostolo: I “Lupi” di Palermo di Carlo Santi

Le recensioni di Grisostolo: I “Lupi” di Palermo di Carlo Santi

    0 758

    Cover_Lupi_Palermo

    Emiliano Grisostolo

    Emiliano Grisostolo

    Un romanzo intenso, scritto con cura meticolosa, che ripercorre momenti drammatici, dove realtà e finzione si mescolano dando vita in modo indelebile a una realtà passata, ma poi ancora oggi molto presente, dove uomini veri hanno dato la loro vita ad uno Stato assente, che ha preferito guardare altrove.

    Squadra antimafia, I Lupi di Palermo di Carlo Santi edito da Ciesse Edizioni, di cui ho avuto l’onore di scrivere la prefazione, è una storia dura, che consiglio a chi come me ancora non conosceva i fatti che hanno segnato gli anni ’90, con gli omicidi di Magistrati e Poliziotti di cui tutti abbiamo sentito parlare senza interessarci troppo ai casi, perché all’epoca troppo giovani per comprendere; un romanzo di finzione come dicevo, ma una storia narrata che vede correre sullo sfondo una realtà che non bisogna in nessun caso dimenticare, anche se interpretata dall’Autore Carlo Santi.

    Un’interpretazione voluta, perché dietro quegli uomini assassinati, ve ne sono molti altri che rischiano oggi la vita e l’hanno persa in molti casi, per difendere a tutti i costi un lavoro che deve essere fatto e che per troppo tempo i poteri forti hanno preferito non svolgere. In questo romanzo potrete ripercorrere la vicenda di Matteo Alfonsi e quella di altri uomini e donne straordinari, che sono le vicende di tutti coloro che oggi combattono per la verità e la nostra libertà, che doveva essere raccontata, e che Carlo Santi ha saputo donare a tutti noi.

    QUARTA DI COPERTINA

    Inizio anni ’90, lo Stato viene posto sotto assedio. La nuova legge prevede, fra altre importanti norme, il carcere duro ai mafiosi, il sequestro dei beni e l’attenuazione della pena per i collaboratori di giustizia. Questa normativa non piace alla Cupola che, in una lunghissima e tormentata riunione dei più influenti capimafia, decide la linea dura. Da quel momento in poi si scatena una guerra allo Stato, senza alcuna esclusione di colpi divenendo, ben presto, una tragedia nazionale.Cosa Nostra sta per vincere, usa la corruzione e la complicità di politici, poliziotti e magistrati “amici”. Si apre una trattativa segreta fra Stato e Mafia, ma quando questa pone le proprie condizioni, esse appaiono pesanti e inaccettabili. Oramai, lo Stato è reso inerme e battuto.

    Solo pochi uomini e donne rimangono sul campo a combattere una guerra che, a questo punto, appare perduta. Fanno parte di una squadra d’élite, vengono chiamati “Lupi” perché si muovono in simbiosi, seguono le tracce come delle belve feroci assetate di sangue e di carne, fino a colpire la preda quando nemmeno se lo aspetta. Sono “Lupi”, e come tali vengono considerati un branco; un unico e affiatato branco. Questa è la storia particolare di uno di loro, il commissario Matteo Alfonsi e quella di altri uomini e donne straordinari.

    È la storia della squadra Antimafia e dei… Lupi di Palermo.

    SCHEDA TECNICA

    Titolo: SQUADRA ANTIMAFIA – I “Lupi” di Palermo | Autore: Carlo Santi | Editore: CIESSE Edizioni | Prefazione: Emiliano Grisostolo | Genere: Thriller poliziesco | Pagine: 400 | Collana: BLACK & YELLOW | Mese/Anno: febbraio 2013

    ISBN Libro: 978-88-6660-058-9 | ISBN eBook: 978-88-6660-059-6

    NO COMMENTS