Home Articoli e Novità Giveaway: “L’ampolla scarlatta” di Monique Scisci

Giveaway: “L’ampolla scarlatta” di Monique Scisci

    0 741

    banner per roby

    Fonte: Regin La Radiosa Blog

    Oggi inauguro il primo giveaway del sito per festeggiare il compleanno de “L’ampolla scarlatta” di Monique Scisci!

    Un bellissimo primo premio per chi ha già potuto leggere il libro e un secondo per chi vuole aggiudicarsi una copia firmata dall’autrice!

    Trama:

    Una vita felice, un uomo che ama e l’affetto della famiglia sembrano un quadretto perfetto ma la vita di Aurora sta per essere stravolta da una tragedia che la porterà sull’orlo del baratro. Niente è come sembra e la perdita della persona amata è solo l’inizio. Il dramma scatenerà eventi intrisi di segreti. Aurora scoprirà verità nascoste, l’esistenza di creature leggendarie che popolano la notte di cui lei stessa è parte ma il pericolo incombe, qualcuno cerca di ucciderla, qualcuno vuole salvarla, deve scappare. Di chi può fidarsi? Che cosa si nasconde dietro l’apparenza?

    Ecco dunque le regole da seguire:

    1) Se avete letto il libro il vostro compito è quello di diffondere il più possibile la vostra opinione in qualsiasi modo!

       Se non lo avete ancora letto e vorreste farlo, commentate e postate ovunque spiegando perché lo volete vincere!

    Non è necessario che voi siate blogger, basta che vi sentiate di consigliarlo a tutte le persone che potete attraverso link, foto, commenti su social network e librerie online (Twitter, Facebook, Instagram, Anobii, Goodreads..) ;

    2) Diventare follower del sito www.reginlaradiosa.it  e del sito dell’autricewww.moniquescisci.it ;

    3) Spedire all’indirizzo robyarte@gmail.com UNA SOLA EMAIL in cui elencate i link di riferimento (che verranno controllati) entro il 10 Luglio!

    Trovate l’evento anche su facebook al seguente link: https://www.facebook.com/events/401799579937593/

    La premiazione avverà l’11 Luglio! Stay tuned!

    Il primo premio è la tazza appositamente illustrata con l’immagine di copertina e il secondo classificato vincerà il romanzo firmato dall’autrice!

    La recensione di REGIN LA RADIOSA:

    “Dovresti riposare” sostenne sedendosi sul letto. Mi vennero i brividi e mi voltai dall’altra parte nervosa. Sentivo i suoi occhi addosso, fore si chiedeva cosa avessi, certo non potevo spiegarglielo, sempre che non lo avesse già intuito.

    Avevo la sensazione che Evan sapesse perfettamente cosa si agitava dentro di me. Eravamo collegati da un misterioso legame.

    La protagosta del libro è Aurora, una giovane ragazza che vive tra le montagne valdostane. Il romanzo inizia con un curioso prologo: una Rory bambina sogna tutte le notti di correre nel bosco per incontrare il suo amico, un lupo bianco.

    Sotto il fascio lunare la pelle splendeva, Aurora si apprestava a raggiungere il luogo d’incontro. Gli occhi turchini conquistavano forza e capacità, riuscendo a sconfiggere l’oscurità della notte. Dalla sua casa lo intravedeva: il lupo era sdraiato nella radura e aspettava, era lì per lei come ogni volta. 

    Con il passare degli anni si dimentica di quei sogni e vive una vita felice con la sua famiglia, fino al giorno in cui a pochi giorni dalle nozze il suo fidanzato muore in un incidente d’auto.

    Rory non riesce a superare il lutto molto facilmente e si abbandona a uno stato di profonda depressione che porterà il medico di famiglia, il Dr. Callegari, a prescriverle una strana medicina di colore scarlatto contenuta in un’ampolla.

    La cura, effettivamente, provoca dei benefici alla sua salute ma conversazioni origliate e sensazioni strane la portano a insospettirsi, sospendere la cura e a indagare sul suo esatto contenuto. In questo modo, la protagonista si trova catapultata in un mondo sconosciuto, ma ancora più misteriosa diventa la sua identità. Scoprirà, infatti, nuove verità a cui si dovrà abituare, che dovrà capire, combattere e, anche, talvolta evidenziare.

    “Aurora ricorda sempre chi sei, non lasciare mai che siano gli altri a farlo.La loro visione non sarà reale e incondizionata ma solo tu, tramite ciò che farai potrai definire la tue essenza. Quello che sei non è una gabbia o una costrizione e non significa nulla; è solo l’inizio, il punto in cui nasce la tua volontà! Nessuno è schiavo del proprio Io se non vuole che sia così! Rammenta sempre le parole di quest’uomo, divenuto vampiro in tarda età, sono molto più saggio di ciò che sembra.” 

    Non posso fare un resoconto dettagliato del libro perché penso sia giusto che il lettore si approcci ad esso senza sapere nulla:è, infatti, una caratteristica peculiare del romanzo l’impossibilità di raccontare la trama senza svelare al lettore punti focali della narrazione e, di conseguenza, privarlo del gusto di scoprire insieme alla protagonista stessa i misteri legati alla sua vera identità.

    La narrazione è in prima persona e conferisce una marcia in più alla già ottima caratterizzazione del personaggio di Aurora. Rimangono ai margini i compagni di avventura di Rory: Federico, Maya e il misterioso e affascinante Dr. Evan Patterson.

    “Combatto contro queste emozioni dal giorno in cui i tuoi occhi si sono posati per la prima volta su di me [..]. Il tuo essere inconsapevole, la tua ingenuità, la purezza che ti contraddistingue mi hanno destabilizzato per anni e ora che sei qui davanti a me, con il tuo barlume di speranza, con la tua fragilità non ho più armi per combatterti. La tua forza mi disarma Rory e..” la voce gli si strozzò in gola, attesi che si riprendesse, non credevo alle mie orecchie, “credo di non aver mai provato nulla di così forte.”

    Un urban fantasy adult assolutamente da leggere!

    NO COMMENTS