Home Recensioni Le recensioni di Emiliano: DELITTI AL CASTELLO

Le recensioni di Emiliano: DELITTI AL CASTELLO

    0 597
    Emiliano Grisostolo

    Emiliano Grisostolo

    Matteo Alfonsi è un poliziotto tutto d’un pezzo, intelligente, con una cultura sopra la media, e, in Delitti al castello, lo dimostra in più di un’occasione.

    Questo è il personaggio chiave attorno al quale gira l’ottimo giallo creato da due Autori con la A maiuscola che, nonostante i propri diversi generi letterari di provenienza, sono riusciti a realizzare un lavoro che ha una scrittura uniforme e una trama ben congegnata.

    Un giallo in chiave classica, quello che Carlo Santi, autore di diversi thriller storici d’azione con protagonista Tommaso Santini, e Francesca Panzacchi autrice versatile e prolifica (tra i suoi lavori ricordo Il normanno e La casa di Sveva), hanno costruito e dato al lettore. Un giallo con un’ambientazione medievale, lo sfondo del castello suscita sempre nella fantasia del lettore una sorta di incanto per il mistero, la complicità, i segreti celati da omertà e finzione teatrale. Un romanzo giallo sentimentale con accurate ricerche medico legali e scientifiche, dove non mancheranno i colpi di scena, che fa di questo romanzo una lettura interessante sotto diversi punti di vista.

    Delitti al castello di Francesca Panzacchi e Carlo Santi

    Delitti al castello di Francesca Panzacchi e Carlo Santi

    Le diverse origini letterarie di provenienza di Santi e Panzacchi si sono amalgamati uniformemente nella stesura, ma si nota il tocco personale nei diversi capitoli, e questo da merito agli Autori di essere riusciti a costruire un lavoro a quattro mani mai semplice da realizzare. Delitti al castello intreccia il passato di Alfonsi, Commissario di polizia con un passato importante in cui ha sacrificato la propria esistenza combattendo la Mafia al servizio dello Stato, a quello di Sofia, ricca ereditiera che, non sapendo come trascorrere il proprio tempo, organizza feste da mille e una notte.

    Sarà una nuova sfida quella che Matteo Alfonsi dovrà affrontare con la sua nuova squadra, l’Unità Speciale Anticrimine della Polizia di Stato di Grossetto, e non sarà una passeggiata.

    Nulla e nessuno dovrà essere sottovalutato, e Alfonsi si ritroverà invischiato, suo malgrado, in un susseguirsi di avvenimenti che mai avrebbe immaginato, e che lo coinvolgeranno come un fiume in piena.

    NO COMMENTS