Home Interviste Le interviste di Bruno: Francesca Panzacchi

Le interviste di Bruno: Francesca Panzacchi

    0 658

    Ebbene sì, Francesca Panzacchi si è classificata seconda al prestigioso Premio Letterario Nazionale Città di Fucecchio. L’ho raggiunta e ho chiacchierato con lei. Argomento: Sveva, premi letterari, romanzi Ciesse Edizioni e altro.

    Francesca, ma allora avevo ragione nella mia prefazione a “La casa di Sveva”, quando scrivevo: “Sveva incarna – vivendo – la contraddizione del suo essere donna. Nel corso della narrazione, le complesse dinamiche della sindrome di Stoccolma si mantengono in equilibrio tra mistero iniziale, ‘attrazione fatale’ in una relazione estrema, progressivo scambio di polarità contrapposte.” E quando paragonavo il finale del romanzo a un film di Brusati. Con quale motivazione è stato assegnato il premio?

    Francesca Panzacchi

    Questa è la motivazione del premio:“Per l’originalità, lo stile, la capacità espressiva di un’autrice che abbandona i luoghi comuni per addentrarsi nella psicologia, molto spesso
    dai riflessi inimmaginati, dell’essere donna
    “.

    Ricordo che “Sveva” è stata premiata anche a “Il Delfino”. Come vivi questo riconoscimento?

    Vincere il secondo premio in questo prestigioso concorso è stato un po’ come rivivere le straordinarie emozioni di quest’estate, quando mi sono classificata terza al Premio Letterario Nazionale Il Delfino. La coppa del Ministro dell’Interno assegnatami tramite il CAPIT è un traguardo enorme, una gioia davvero inaspettata. Ancora non mi sembra vero, è come danzare nell’aria.

    Quali ritieni siano gli elementi che fanno di questa tua opera un romanzo vincente?

    È autentico, diretto, senza mezze misure, ma anche fortemente introspettivo. È in grado di sorprendere e disorientare  il lettore.

    A questo punto attendiamo il sequel de “La casa di Sveva”…

    Il sequel uscirà nel 2013 sempre con Ciesse Edizioni e… la prefazione di Bruno Elpis!

    E Merlino (ndr. Merlino è il gatto di Francesca e ha manie da star… ), cosa dice Merlino di tutto questo successo?

    Merlino si gongola come non mai e, come al solito, insiste per farsi immortalare con la coppa!

    Bruno Elpis

    La cerimonia di premiazione si è svolta il 1 dicembre presso la Fondazione Indro Montanelli, nella magnifica cornice del Palazzo della Volta a Fucecchio, città natale di Montanelli.

    Per rimanere in tema giallo-noir, consiglio per un regalo di Natale una terna di romanzi Ciesse da regalare agli amanti del genere, magari scegliendo tra le numerose novità e fruendo dello sconto natalizio. Qui ci limitiamo ai presenti e proponiamo, oltre a “La casa di Sveva”, “I delitti al castello” che Francesca ha scritto con Carlo Santi e “Il carnevale dei delitti” di …

    Bruno Elpis

    Link articolo originale

    NO COMMENTS