Home Interviste Intervista a Francesca Panzacchi

Intervista a Francesca Panzacchi

    0 599

    È il titolo della breve intervista a Francesca Panzacchi che ha ottenuto il secondo posto con il noir LA CASA DI SVEVA (CIESSE Edizioni) al Premio Letterario Nazionale “Città di Fucecchio”, giunto ormai alla sua 37° edizione, concorso che vanta il Premio Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri 1980.

    È il secondo riconoscimento importante riferito al libro di Francesca, prima è arrivato il terzo posto al Premio Il Delfino 2012, ora questo prestigioso piazzamento.

    La prima domanda, quindi, viene spontanea:

    1.     Francesca, non c’è due senza tre?

    E chi lo sa! Già il fatto che il mio romanzo d’esordio abbia conseguito ben due premi così prestigiosi è un fatto straordinario e inaspettato.

    2.     Esprimi il tuo stato d’animo riferito alla notizia?

    Gioia assoluta, mista a stupore.

    3.     Cosa significa per te LA CASA DI SVEVA?

    È il libro che forse sento più mio, il primo romanzo che ho scritto e pubblicato. Sono le mie emozioni più profonde a dar vita ai due protagonisti.

    4.     Perché piace il tuo libro?

    Perché è autentico, diretto e non lascia scampo.

    5.    LA CASA DI SVEVA avrà un sequel?

    Sì, uscirà nel 2013 sempre con Ciesse Edizioni (per ora massimo riserbo, ndr).

    6.     Chi è Francesca Panzacchi oggi?

    Una scrittrice che crede fortemente in quello che fa.

    7.     Cosa vorrebbe diventare Francesca Panzacchi?

    È una domanda difficile… Io sto seguendo un percorso lastricato di sogni che si stanno realizzando uno dopo l’altro al mio passaggio. Non credo di poter chiedere di più.

    Grazie Francesca.

    LA CASA DI SVEVASveva si ritrova suo malgrado rinchiusa nella sua stessa casa per mano di un uomo che viene da un passato lontano e che solo dopo qualche tempo riesce a riconoscere. Tra loro si crea un legame ambivalente e pericoloso che nel finale si traduce in un’inversione di ruolo tra i due protagonisti. Noir a sfondo psicologico la cui peculiarità risiede in un’attenta introspezione dei personaggi che emerge soprattutto dai dialoghi.

    Francesca Panzacchi

    Francesca Panzacchi è nata a Bologna. Si è laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Bologna. Scrittrice, poetessa, attrice e modella. Collabora come giornalista con la rivista Trendy – allegato mensile del Resto del Carlino – con il magazine di letteratura e d’arte Liberaeva e con Milano Nera.

    BIBLIOGRAFIA

    Ha pubblicato gli audiolibri “FIABE STREGATE” e “STORIE DI MAGHI, FANTASMI E TAGLIALEGNA”, TREEBOOK Audio-Editore (2010); il romanzo noir “LA CASA DI SVEVA”, CIESSE Edizioni (2010), il romanzo rosa storico “IL NORMANNO”, CIESSE Edizioni (2011),  la silloge poetica “SOSPIRI”, CIESSE Edizioni, (2011), il libro fotografico “D’OMBRA E DI LUCE”, CIESSE Edizioni (2012) e il giallo/thriller “DELITTI AL CASTELLO“, CIESSE Edizioni (2012), scritto a quattro mani con Carlo Santi.

    Vincitrice del Concorso “Delitto in libreria” indetto dalla Libreria Mondadori di Rimini, 2008; seconda classificata al Concorso Internazionale “Piccole Storie d’aria” indetto da Culturaglobale, 2009; finalista al Premio di Poesia “Occhietti Neri”, 2009; finalista al Premio Nazionale di Haiku “La voce della natura rivela ciò che penso”, 2009; finalista alla quarta edizione di De Gustibus: Il Nocino, 2010; finalista al Premio Letterario Giallomilanese,edizione 2010. E’ presente in numerose antologie, fra le quali: Unico Indizio: La sciarpa gialla, Damster Edizioni, 2009; Viaggiare con bisaccia e penna, Lietocolle Edizioni, 2009; In treno, Giulio Perrone Editore, 2009; Dolce Natura almeno tu non menti, Editrice Zona, 2009; Subdoli Voli, Edizioni Pragmata, 2009; 365 Racconti Erotici per un anno, Delos Books, 2010; Cose Bulgare, Linea BN Edizioni, 2011; Fobie a cura di Alessandro Greco, prefazione di Andrea Villani, Ciesse, 2011.

    E’ inoltre presente nell’e-book “Italians – una giornata nel mondo”, a cura di Beppe Severgnini, Rizzoli, 2008.

    Nel 2009 i suoi Racconti Brevi sono stati letti su Radio Emilia Romagna, all’interno della Rubrica “Racconti d’autore” a cura di Claudio Bacilieri.

    Il 19 Maggio 2010 la sua poesia “I tuoi occhi giurano amore” è stata letta su RADIO1, all’interno del programma “L’UOMO DELLA NOTTE” condotto da Maurizio Costanzo.

    Membro di giuria durante la seconda edizione del Concorso Letterario Nazionale “La Biblioteca d’oro” (2011).

    Nel 2011 entra nella Redazione CIESSE Edizioni quale Direttore delle Collane Light e Blue.

    NO COMMENTS