Home Interviste “Interviste d’Autore” – Carlo Santi intervista Stefano Visonà

“Interviste d’Autore” – Carlo Santi intervista Stefano Visonà

    0 975

    Stefano Visonà

    La promozione eBook gratuiti su Amazon Kindle, organizzata dalla CIESSE Edizioni, ha riscosso un grandissimo successo di pubblico e ogni settimana ha visto crescere il numero dei clienti che hanno usufruito di questa interessante possibilità.

    I risultati sono a dir poco sorprendenti, ma uno in particolare ha fatto il cosiddetto “botto” (Link).

    Parlo del legal thriller italiano NON TI SVEGLIARE del talentuoso Stefano Visonà. Segnalato dal Premio Calvino 2010 da subito si è imposto in quella che noi definiamo “long seller”, cioè i titoli più venduti di sempre della casa editrice, quelli che costantemente sono ai vertici della classifica di vendita.

    La promozione su Amazon è iniziata il 30 gennaio 2012 e ogni settimana ha visto protagonisti cinque titoli a rotazione. Questa settimana, dal 27 febbraio al 03 marzo 2012, fra i cinque titoli in c’era anche il legal thriller italiano di Stefano Visonà.

    1 – Stefano, un picco di 1.237 ebook scaricati da Amazon. Un risultato atteso o siamo oltre anche alle tue rosee aspettative?

    È un risultato sperato e per il quale ho investito moltissime energie. A dire il vero mi ero posto come obiettivo “prudenziale minimo” quello delle 500 copie, ovvero di doppiare il “record” di download precedente a me. Lo slogan che avevo messo sul mio sito “50.000 x 5 giorni” arrivava proprio da lì: il risultato a cui miravo moltiplicato cento volte (eh… si sa, il marketing deve essere sempre roboante). E poi, non trovi anche tu che 5 x 500 x 50.000 ha un fascino numerico intrigante?

    2 – Il risultato è strabiliante, il titolo da battere era quello di Roberta Di Odoardo con IL SEGRETO DEI TRE CAMPANILI. Con il tuo libro hai superato Roberta di ben quattro volte. Come pensi sia stato possibile questo successo?

    Ho lavorato moltissimo nelle due – tre settimane precedenti ai fatidici 5 giorni gratuiti su Amazon. Ho ristrutturato il mio sito www.stefanovisona.it, ho preparato l’evento inviando e-mail a tutti gli amici, postando tutte le sere sui social network, pubblicando fino a notte fonda sui siti news. Durante i 5 giorni ho monitorato per quanto possibile l’evoluzione ed aiutato tutti quelli che avevano problemi con Amazon (la procedura di scaricamento non è stata esattamente amichevole).

    3 – Come hai vissuto la frenesia di questa settimana?

    Questa settimana è coincisa con un difficile momento familiare, con mia madre in ospedale. E’ stato come vivere in una “bolla” fuori dal tempo: da una parte una preoccupazione assoluta, totalizzante, dall’altra un evento a cui tenevo e per cui avevo lavorato molto che stava evolvendo, ma al quale avevo ben poco tempo da dedicare.

    4 – Che effetto ti ha fatto appurare che sei stato primo nella classifica bestseller degli eBook gratuiti di Amazon fin dalla prima ora di promozione?

    Ecco, questo è stato l’aspetto veramente incredibile. Ben “oltre alle mie più rosee aspettative”, come stupefacente è stato il rimanere ininterrottamente al primo posto per tutta la settimana!

    5 – Sei abituato a vincere o a partecipare?

    Brutta domanda, da bambino ripetevo spesso che “l’importante è partecipare”, ora… temo che per rispondere dovrei accettare di essere passato all’età adulta. No, non ti rispondo.

    6 – Hai qualche ringraziamento particolare da proporre, qualcuno che ha determinato più di altri questo risultato?

    Di certo in primis Laura, per avermi quasi silenziosamente sopportato in queste ultime tre settimane (tutte le sere a far tardi col computer…) e Elisa, Nicola, Francesco, tutto il tempo dedicato alla preparazione di questo evento è stato sottratto a loro quattro, c’è poco da fare.

    7 – Ora NON TI SVEGLIARE è il titolo da battere, penso sarà difficile. Cosa suggeriresti ai tuoi colleghi per incentivare i lettori all’acquisto, anche fosse gratuito, del loro titolo?

    “Regalare” è stato molto più difficile di quello che pensavo. Non basta dire “è gratis” perché tutti si precipitino a scaricare il tuo libro. Anzi, paradossalmente, la gratuità aumenta la diffidenza verso gli autori “poco noti”. Ho letto discussioni su alcuni social network (innescate dai miei post promozionali) in cui si esprimevano perplessità sulla validità del libro, sulla scelta di Amazon, etc. Vorrei poter dare un suggerimento che possa essere prezioso a tutti gli altri, ma sinceramente non lo so. Ogni autore deve cercare per il proprio libro i meccanismi, le situazioni, i modi migliori per farlo crescere bene. E’ un po’ come per un figlio, no?

    8 – Programmi futuri?

    Arrivare con il NON TI SVEGLIARE “cartaceo” nel maggior numero possibile di librerie, specialmente in Veneto. Perché è di questa terra che il libro racconta in modo “chirurgico e poetico al tempo stesso” (tramite il meccanismo avvincente del thriller, ovviamente) ed è qui che veramente può attecchire e crescere.

    Poi, c’è il secondo libro in scrittura, sempre con protagonista Rubens Gatto, l’avvocato penalista principale attore di NON TI SVEGLIARE, ma è ancora presto per parlarne… Prima facciamo crescere NON TI SVEGLIARE, non sei d’accordo Carlo?

    9 – Chi è Stefano Visonà e come sei arrivato a scrivere NON TI SVEGLIARE?

    Con Stefano ci stiamo conoscendo un po’ alla volta, dammi ancora del tempo, và. J

    Sono arrivato a NON TI SVEGLIARE dopo alcuni anni di “preparazione” (o meglio, gavetta) sulla narrativa breve e numerosi concorsi letterari vinti in ambito nazionale. L’idea di base era usare il romanzo di genere (il legal thriller, di cui sono prima di tutto un appassionatissimo lettore) per raccontare la realtà complessa e contraddittoria del Veneto contemporaneo. Quindi un romanzo che di base fosse un “giallo”, molto articolato, complesso e veloce (all’americana per intenderci, di quelli che compri apposta per portarteli in vacanze e poi te li “bruci” nei primi due giorni sotto l’ombrellone), ma con protagonisti “italiani”, che si muovessero qui, dove io vivo, dove sono cresciuto. Il legal thriller italiano, appunto.

    10 – Giovedì 1 Marzo ti abbiamo sentito alla radio, in diretta telefonica su Caterpillar Rai Radio2 (dal minuto 10 in poi), proprio per parlare di questo incredibile exploit del tuo ebook su Amazon, come hai fatto ad arrivare lì?

    Ancora me lo chiedo, merito sicuramente della redazione di Caterpillar (che ascolto spesso tornando dal lavoro), loro hanno sempre le “antenne pronte” a cogliere piccoli e grandi eventi in Italia e nel mondo. Mi hanno chiamato nel tardo pomeriggio, proponendomi una diretta verso le 18:45, erano interessati proprio a capire il meccanismo che aveva portato in poche ore NON TI SVEGLIARE dal nulla al primo posto della TOP100 Bestseller su Amazon. E’ stato tutto “dal vivo”, non conoscevo le domande, nè il tempo che avevo. Riascoltandomi mi rendo conto che forse non ho fatto un discorso di senso molto compiuto, ma quando ho iniziato a parlare in mente avevo solo di non incepparmi, non balbettare, non fare scena muta. Se ascoltate il podcast sembro tranquillo, assolutamente a mio agio, (perfino radiogenico mi hanno detto), ma vi assicuro che avevo il cuore in gola, è stata la mia prima “diretta nazionale”!

    Grazie Stefano, ancora complimenti per il successo, tuo personale e del tuo bellissimo romanzo.

    Grazie a te Carlo, per aver creduto nel mio lavoro.

    ***

    SINOSSI – Una donna apre gli occhi in una stanza buia. Non riesce a muoversi. Dov’è? E’ ancora dentro al sogno? Perché non riesce a svegliarsi? Un uomo riemerge dal nulla dopo tre settimane. E’ in una stanza di ospedale con un vuoto assoluto in testa. Che cosa è successo? Perché è completamente solo? Perché viene accusato del più orribile dei crimini? In parallelo, una voce in una stanza spoglia chiede al magistrato di poter narrare tutto dall’inizio. Dagli “inutili anni ottanta”. Perché, dice, è lì che è cominciato tutto. Un avvocato troppo coinvolto dal passato per accettare l’evidente colpevolezza del proprio cliente; passo dopo passo percorre un’indagine difensiva inquietante, inseguendo una fantomatica scia di sangue celata nella nebbia della pianura veneta. Solo per arrivare a una sconvolgente verità.

    Stefano Visonà è nato e cresciuto in Veneto, dove vive con moglie e tre figli. Ingegnere, con maturità Classica, si occupa di progettazione di beni durevoli di consumo. Da sempre appassionato di arte e letteratura, negli ultimi anni ha consolidato l’amore per la scrittura pubblicando diversi racconti, alcuni dei quali premiati in concorsi letterari. Non ti svegliare è il suo primo Legal thriller.

    NO COMMENTS