Home Recensioni Le recensioni di Emiliano

Le recensioni di Emiliano

    0 894

    Emiliano Grisostolo

    Una biografia rara, raccontata sapientemente da Dino Baggio e Marco Aluigi che con una narrazione semplice e fluida, ha saputo riportare alla mente di tutti gli appassionati del grande calcio e dei grandi campioni, il Dino Baggio bambino, il Dino ragazzo che lascia la famiglia per raggiungere il suo sogno a Torino, il Dino della Nazionale italiana di calcio.

    Questo è Gocce su Dino Baggio, pubblicato da Ciesse Edizioni e scritto a quattro mani dallo stesso Campione con Marco Aluigi, docente scolastico e dirigente sportivo, che nel 2005, dopo un incontro con Dino Baggio, inizia un percorso di amicizia con il giocatore, con il risultato di scrivere assieme la sua interessantissima biografia.

    Un percorso, quello di Dino Baggio, straordinario. La storia di un ragazzo di Tombolo, paese della campagna padovana, che grazie al mitico Cesare Crivellaro, detto Ceri, viene accompagnato per mano verso quello che sarà il suo grande futuro da campione. Un percorso che solo in apparenza potrà sembrare in discesa per il piccolo Dino Baggio, ma che sicuramente è stato irto di ostacoli, alcuni dei quali raccontati nella bellissima e a tratti commovente, nonché simpatica per certi aneddoti, storia, che il libro ci ha regalato. Un racconto scritto con il cuore e l’amicizia che gli autori hanno saputo cogliere nei ricordi di Dino quando parla del suo mago Ceri, o degli anni trascorsi al Toro, e di quelli al Parma, che Dino definisce magica e bizzarra. Anni di crescita, di vita intensa che hanno visto come primo attore un ragazzino cresciuto velocemente dentro un sogno che voleva agguantare con tutta la passione della sua giovane età. Un risultato questo che poteva divenire realtà solo grazie al duro lavoro e agli intensi allenamenti che hanno formato un giovane ragazzo dotato di intuizione e destrezza in un grande atleta completo, che negli anni ha saputo farsi notare da grandi squadre del panorama calcistico italiano e trascinare la Nazionale italiana in finale nel Campionato del Mondo USA 1994. Finale persa ai rigori con il mitico Brasile dopo un calvario e un batticuore che ha tenuto i grandi tifosi con il fiato sospeso fino alla fine.

    Una biografia intensa e piena di colpi di scena, perché non sempre tutto può filare liscio, e nella vita del grande campione c’è un aneddoto avvenuto nel 2000, durante una partita tra Parma e Juve, in cui un suo gesto inconfondibile segna l’inizio del calvario che lo porterà all’addio al calcio dopo pochi anni. Un percorso di fine carriera che deve far riflettere il lettore e accompagnarlo in un percorso di conoscenza, consentendogli di prendere atto della situazione che si era venuta a creare in un certo periodo nel panorama calcistico nazionale, che ha visto attore inconsapevole il grande campione Dino Baggio, che si racconta senza polemiche, attraverso la penna sapiente degli autori che, con sapienza, hanno saputo cogliere le sfumature di una vicenda oramai archiviata, senza però tralasciare un ultimo appunto importante.

    Poche parole dettate dal campione che raccontano tutta la propria amarezza.

    NO COMMENTS