Home Articoli e Novità Anche Mondadori pubblica a pagamento?

Anche Mondadori pubblica a pagamento?

    0 979

    Articolo tratto da  “VOLVER, LA RIVISTA” (qui il LINK)

    Nel nostro Paese si fa sempre un gran parlare di autori emergenti, alcuni  blog, i più agguerriti, promettono fuochi e saette alle case editrici che pubblicano opere in cambio di un contributo economico da parte degli autori, altri, più sobri e radical chic, propongono il decalogo dei consigli per una buona e sana esperienza editoriale. Altri ancora si ostinano a dividere le liste degli editori in buoni e cattivi, stilano pagelle, raccolgono esperienze con il motto “raccontaci come ti sei trovato”, come se quella dell’editore fosse una professione assimilabile a quella dell’albergatore o dell’oste. E come se gli autori non fossero parte integrante del processo editoriale, ma soltanto puri e semplici consumatori.

    Sapete cosa hanno in comune queste queste diverse categorie di blog? La disinformazione.

    Lo diciamo subito, noi non cederemo mai a questa logica, quindi se state cercando un TripAdvisor delle esperienze editoriali, queste pagine non fanno per voi. Se, invece, cercate uno spazio di approfondimento, in cui ci si impegni a riportare soltanto dati oggettivi e a discutere civilmente, allora siete capitati nel posto giusto.

    Siete pronti? Sì?

    Allora cominciamo subito con un’anticipazione che vi aprirà gli occhi: anche Mondadori pubblica chiedendo soldi agli autori. Anche Einaudi, e chi più ne ha più ne metta. Quasi tutte le case editrici italiane pubblicano a pagamento, anche le più grandi, tutti gli operatori del settore lo sanno ma non lo dicono. Nei prossimi post sveleremo i meccanismi e i retroscena di un ambiente che non è proprio come ve lo raccontano. Lo faremo portando numeri e dati concreti, insomma, facendo nomi e cognomi. Certo, talvolta celeremo dietro l’anonimato i protagonisti delle esperienze che racconteremo, ma questo per doveroso rispetto della privacy.

    Non credete a quanto vi diciamo? Si vede che la disinformazione dilagante in rete vi ha già contaminato, ma non preoccupatevi, in questo spazio troverete l’antidoto alla logica del luogo comune, le risposte a quelle domande che da sempre albergano in voi e che nessuno ha mai avuto il coraggio di fornirvi.

    Sito web di VolveR, la rivista

    La notizia andrà verificata attentamente, intanto ci sembrava giusto condividerla e farla notare.

    SIMILAR ARTICLES

    0 4225

    NO COMMENTS