Home Archivio >Le recensioni di Emiliano: Il quinto Vangelo

>Le recensioni di Emiliano: Il quinto Vangelo

    1 666

    >

    Emiliano Grisostolo

    IlQuintoVangeloIL QUINTO VANGELO

    di CARLO SANTI

    CIESSE Edizioni

    Ho appena terminato di leggere IL QUINTO VANGELO, dell’autore Carlo Santi, nonché Direttore Editoriale della CIESSE Edizioni, che ha edito il thriller storico che mi ha incollato alle 484 pagine del romanzo con il suo ritmo incalzante e a tratti ironico.

    E sono soddisfatto di essere giunto a termine di questo ottimo lavoro, perché ha saputo regalarmi momenti di forte emozione ma anche di attenta riflessione. Lo scrittore Carlo Santi è pienamente riuscito nell’impresa di regalarci uno spaccato verosimile delle lotte di potere che potrebbero nascondersi dietro ai segreti Vaticani, celati nei suoi Musei, nelle cripte di Monasteri sperduti nel Monte Sinai, circondati da deserti in cui l’autore ha saputo costruire una trama ricca d’azione e suspense, ma con cognizione di causa e attenta ricerca di ogni dettaglio, dalle armi utilizzate alle leggende più o meno veritiere.

    Di buon livello i dialoghi e la caratterizzazione dei personaggi, soprattutto quella del “Risolutore”, protagonista spalleggiato da ottimi personaggi che compongono SCS, e da una magistrata italiana, Sonia Casoni, che dopo un primo abbaglio, diviene un aiuto concreto agli sforzi di Santini nel cercare il manoscritto rubato. Simpatico e ben costruito il personaggio di Fra Pasquale, dall’apparenza un vecchio confuso, ma a detta di molti, un ex Risolutore…

    Puntiglioso e attento il cerimoniale tenuto dagli appartenenti alla Città del Vaticano, dai dialoghi alla descrizione degli ambienti.

    Un commando spietato, un’organizzazione potente, come ci preannuncia la quarta di copertina, denominata il “Crepuscolo”, tenta di rubare un Vangelo che potrebbe distruggere le fondamenta stesse della Chiesa, così come le conosciamo oggi. Solo il Risolutore, Tommaso Santini, sarà in grado di opporsi ad un nemico millenario della Chiesa, e con lui altri componenti del SCS, l’unità speciale e segretissima utilizzata dal Papa per affrontare i nemici della Chiesa, del Vaticano, e della nostra storia così come ci è stata insegnata. Proprio attorno a questo gioco di potere ruota il thriller di Carlo Santi, che ha saputo mescolare verità e finzione, leggende e azione, in quantità giuste, senza mai esagerare troppo, accompagnandoci per mano nella descrizione di luoghi magnifici come il Monastero di Santa Caterina nel Sinai, la Cattedrale di Aquisgrana, nella Città di Aachen a Bonn, riconosciuta patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, alla Città del Vaticano. Ma è riuscito nell’intento di farci conoscere con dovizia di particolari, la storia del Vangelo di Maria Maddalena, che esisteva e di cui se ne sono perse le tracce nei secoli passati, e di cui si dice che alcuni frammenti del Vangelo siano custoditi nell’archivio segreto del Monastero di Santa Caterina; ci ha raccontato del viaggio che l’anima deve compiere attraverso i cieli e il modo per sottrarsi ai vizi o peccati capitali, così da potersi ricongiungere con Dio, liberandosi della materia e raggiungendo il Nous. Un percorso interessante che serve a farci riflettere sui giochi di potere e di ruolo che la Chiesa e la religione hanno su di noi.

    Un romanzo nato forse da un gioco, a detta dell’autore, che in una nota ci racconta come da bambino saliva al Monte della Madonna a Teolo, Padova, con i genitori per un picnic all’interno del parco del Monastero benedettino, in cui aveva avuto modo di osservare come grosse antenne, parabole e radar, spuntassero pronte a sparare raggi gamma… un gioco divertente di un bambino che ha saputo rielaborare con sapienza da adulto, consentendoci così di sognare a nostra volta. E perché no, anche di riflettere.

    —–

    Emiliano Grisostolo nasce a Maniago (PN) nel ’77. Lasciati gli studi, lavora come operaio e, per dieci anni, è stato impiegato anche presso una fonderia. Legge molto, scrive dall’età di 16 anni e lo fa nel tempo libero, verso le 5 del mattino. Dal ’97 ad oggi ha pubblicato ben 6 romanzi che spaziano dal noir sociale al giallo archeologico, dal thriller all’horror. Ha pubblicato diversi racconti on line e ha curato, come editor, un’antologia di racconti horror. Come foglie portate dal vento è il suo settimo romanzo.

    1 COMMENT