Home Archivio >Le recensioni di Bruno – “La casa di Sveva” di Francesca Panzacchi

>Le recensioni di Bruno – “La casa di Sveva” di Francesca Panzacchi

    0 548

    >

    By Bruno Elpis
    Anche stimolato dalla bella intervista a Francesca realizzata da Carlo Santi, ho letto con grande curiosità “La casa di Sveva”. 

    Della stessa autrice ho già avuto occasione di apprezzare alcuni racconti, nei quali ho ammirato il guizzo che li contraddistingue. In questo romanzo, devo ammettere, ho trovato qualcosa di più: una sciabolata, di fioretto, stoccata con “il pugno di ferro nel guanto di velluto”. 

    Pagina dopo pagina, scorre veloce la storia di una donna, imprigionata in una casa – carcere – castello sul mare, ma ancor prima incatenata dai ricordi e vittima di una personalità sospesa tra impulsi sadici, lambita da ondate di erotismo e scompigliata da ventate di nostalgia dilagante. 

    La casa di Sveva
    Rimando alla prefazione della ristampa del romanzo, da me scritta per lo spirito inquieto di Francesca, per un mio commento più articolato. Qui voglio soltanto porre una domanda: ma perché questa Sveva, che scrive per un giornale e crea fiabe per bambini, che ama il mare fuori stagione e i gatti neri, che si piace, mi sembra tanto l’identikit di una persona che mi pare di conoscere? 

    Immagino che tutti abbiate capito a chi sto pensando … 

    NO COMMENTS