Home Archivio >"Da qui a Singapore" by David Cristian Pedrani

>"Da qui a Singapore" by David Cristian Pedrani

    0 624

    >

    USCITA A DICEMBRE 2010

    Da qui a Singapore, ISBN 9788890509056

    Da qui, partono tante linee rette, che spesso diventano cerchi che fanno dei raggi tante piccole storie intrecciate e tanti grandi momenti più o meno importanti.
     

    Da questa casa, da questo luogo, da queste persone, da questa condizione di vita, tutto si sposta o rimane irrimediabilmente ancorato al passato.
     

    Io e la mia quotidiana esistenza ci arrangiamo un pò come possiamo, sgomitando, strattonando, in punta di piedi o ad urla pesanti nel cielo, cerchiamo di rendere solido un cuore e tutte le sue inevitabili relazioni connesse.
     

    Da qui cerco di trovare ogni mio punto di partenza per poi saperci ritornare qualora il caso lo volesse. Ogni punto d’arrivo è simbolo di conquista, di approvvigionamento di pensieri umani e conoscenza, di cultura, di lacrime di gioia o di dolore. Partenza ed arrivo non coincidono quasi mai.
     

    Non escludo il fatto che in un futuro possano sovrapporsi. A Singapore ho riscoperto l’oriente, quello più estremo. 

    Ogni poesia tratta differenti temi: amicizia, amore, rapporti umani, gioia, odio e rabbia, paure, desideri. E’ difficile creare delle vere e proprie distinzioni! Per me scrivere è come ballare, è elettricità e liberazione dell’anima. Sono consapevole che le mie poesie saranno un giorno la mia vera biografia, il mio vero testamento. Mi auguro che possano essere lette da qualcuno e che, quel qualcuno, possa ritrovare nei miei scritti anche solo un barlume di pensiero necessario, utile spunto di vita. Magari i miei amici, magari i miei figli o i miei nipoti. E’ una speranza. Le miei poesie non hanno stile. Odio lo stile, le costrizioni letterarie, le analisi logiche. Sono poesie, espressioni interiori slegate da tutto e spero che vengano assorbite come tali, senza che nessuno si metta a tavolino a vivisezionarle freddamente.

    Per info e acquisti: Da qui a Singapore

    NO COMMENTS