Home Archivio >"Cicatrici nascoste", il caso di Rosa Tropea.

>"Cicatrici nascoste", il caso di Rosa Tropea.

    0 716

    >

    Cicatrici nascoste, ISBN 9788897277019
    Ispirato a una storia vera, tratta da un fatto di cronaca successo 140 anni fa. Documenti del processo alla mano (i relativi atti originali sono in possesso dell’Autore), Paganelli ricostruisce i fatti in chiave romanzata.
    TRAMA
    Cicatrici nascoste prende lo spunto da un fatto realmente successo, in Sicilia nel 1871. La storia raccontata  scorre lungo l’arco temporale di un secolo: due personaggi della stessa famiglia, Rosa e Salvatore, la nonna e il nipote, ne sono i protagonisti. Salvatore, aspetta di andare in pensione per mettere ordine nella propria vita, per tirar fuori gli scheletri dagli armadi. Con onestà e rigore si tuffa nella memoria a far rivivere i momenti più salienti del suo passato, sia quelli poco limpidi di gioventù in epoca fascista sia quelli dolorosi della guerra. Al culmine di questa ricerca sbucherà, dal doppiofondo di un cassetto, una misteriosa vecchia cartella polverosa il cui contenuto metterà in discussione alcune sue certezze.

    BIOGRAFIA DELL’AUTORE
    Antonio Paganelli nasce in Romagna nel 1947. All’età di 17 anni parte per la Svizzera a fare il tornitore. A 19 emigra in Canada, dove vive otto anni lavorando di giorno e studiando la sera. Ritornato in Italia si laurea in Lingue, a Venezia, con 110 e lode. Insegna francese alle Medie, alle Superiori e si occupa di didattica per insegnanti. Quando va in pensione si dedica all’hobby del restauro pittorico. Fa subito una scoperta di un certo interesse: sotto una crosta del Novecento trova un dipinto di un noto pittore francese del XIX secolo. Frequentando il mondo degli antiquari scova, inoltre, un documento cartaceo dell’Ottocento che lo incuriosisce. Si tratta degli atti del processo a un prete, per un fatto di cronaca, da cui prenderà lo spunto per scrivere Cicatrici nascoste.

    NO COMMENTS